Parmigiana di melanzane

Adoro la parmigiana di melanzane. Sia mangiarla sia prepararla! È davvero semplice, e vedrete che divertimento sarà assemblarla con cura strato dopo strato. Il vero segreto della parmigiana è non consumarla subito: preparatela, cuocetela e poi riscaldatela in forno al momento di consumarla (non troppo però perchè è buona tiepida per assoporarne meglio i gusti). In questo modo sarà più compatta e gustosa perchè i vari ingredienti si saranno amalgamati bene tra di loro.

Ingredienti:
2 melanzane di medie dimensioni
250 g mozzarella di bufala
300 g di sugo di pomodoro
1 cipolla piccola
80 g di parmigiano grattuggiato
2 uova
10-15 foglie di basilico fresco
farina
olio di semi
3 cucchiai di olio d’oliva
sale grosso

Lavate le melanzane e tagliatele a fette sottili (circa 1 cm di spessore) e poi infarinatele tutto bene su un piano da lavoro. Scaldate un dito di olio di semi in una padella e quando inizierà a sfrigolare friggettevi le melanzane in più volte, man mano aggiungendo dell’altro olio. Man mano che diventano belle dorate, croccanti all’esterno e morbide all’interno, scolate le melanzane e ponetele su un piatto coperto da carta fritti o carta assorbente e salatele. Mentre le melanzane friggono preparate il sugo di pomodoro: tagliate la cipolla a dadini piccoli e poneteli in una padella con tre cucchiai di olio d’oliva e un pizzico di sale grosso. Fate soffriggere e quando la cipolla sarà trasparente unitevi la salsa di pomodoro e cuocete a fuoco basso per 5 minuti, poi spegnete e lasciate raffreddare. In un piatto tagliate la mozzarella a cubetti piccoli e in un altro grattuggiate il parmigiano. In una ciotola sbattete 2 uova e tenete da parte. Ora avete tutti gli ingredienti pronti per la vostra parmigiana. Prendete una teglia da forno non troppo grande (la parmigiana dovrà essere spessa). Stendete sul fondo e sui bordi della teglia  un cucchiaio di salsa di pomodoro e poi aggiungete tutti gli ingredienti a strati ricordandovi che dovrete ottenere 3 strati interi e tenere un po’ di ogni ingrediente per la copertura finale. Per primo uno strato melanzane un po’ sovrapposte una sull’altra, poi l’uovo sbattuto cosparso in modo omogeneo e in piccoli dosi (aiutatevi con un cucchiaino), poi circa 3 cucchiai di salsa di pomodoro spalmata bene, poi la mozzarella a cubetti, una dose generosa di parmigiano, 3-4 foglie di basilico spezzettate. Ripetete fino ad ottenere 3 strati: dopo l’ultimo strato di melanzane aggiungete poco uovo, pomodoro, qualche cubetto di mozzarella, qualche foglia di basilico fresco e tanto parmigiano. Infornate a 180°C per 10 minuti e poi alzate a 200°C e cuocete ancora una decina di minuti fino a quando sarà ben dorata in superficie. Vi consiglio di cuocere la parmigiana qualche ora prima e poi riscaldarla in forno al momento di consumarla: sarà più compatta e più buona!

 

17 pensieri su “Parmigiana di melanzane

  1. Questa è la più bella ricetta di Parmigiana di Melanzane che io abbia mai letto. E’ un piatto che adoro, ma il fritto è pesante per la mia alimentazione regolata sui miei problemi di salute, così passo le melanzane nel forno oppure sulla griglia invece che friggerle. Certo non è la stessa cosa, ma viene molto gustosa ugualmente. La tua me la sbaferei tutta stasera! Buona, buona, buona! 😀 ❤ 😀

    Liked by 1 persona

      1. Sì, questo sì, ma ugualmente è meglio non “friggere”, il fritto non è adatto per la mia alimentazione, sono anche diabetica e … altro! Però mi piace molto seguire le ricette di cucina, le tue sono sempre belle. Grazie. Buona giornata. 😀

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...