Paccheri zucca, guanciale e pecorino

La pasta autunnale di cui vi innamorerete al primo assaggio: non è buona, di più! I paccheri raccolgono tutti il sugo a base di zucca morbidissima, cotta su fuoco basso con la cipolla fino a sfaldarsi, guanciale croccante, rosolato in una padella senza altri grassi, e pecorino romano, aggiunto a fine cottura per mantecare.

Ingredienti:

  • 400 g di paccheri
  • 150 g di guanciale
  • 200 g di zucca
  • una cipolla bianca grande
  • pepe
  • sale grosso
  • pecorino romano o sardo stagionato (dal sapore più deciso)

Mettete a bollire dell’acqua (poco salata). Affettate finemente la cipolla e tagliate la zucca a cubettoni. Mettete entrambe in una pentola con poco olio evo e portatela sul fuoco basso. Fate cuocere 30 minuti. Intanto tagliate il guanciale a striscioline e fatelo rosolare in una padella antiaderente senza altri grassi. Buttate i paccheri nell’acqua bollente. Schiacciate un po’ la zucca per sfaldarla. Quando il guanciale sarà dotato e croccante unitelo con il suo grasso alla zucca. Scolate la pasta ancora al dente (terminerà la cottura in padella) e trasferitela nella padella con un po’ di acqua di cottura. Alzate il fuoco, unite una grattata di pepe e fate saltare la pasta per mantecarla bene con il sugo. Spegnete il fuoco, unite abbondante pecorino romano grattugiato mescolate velocemente e servite!